Verifica periodica attrezzature, nuova proroga decreto 11 aprile

Pubblicato in Gazzetta Ufficiale il 24 gennaio 2012 il “Decreto 20 gennaio 2012 Differimento dell’entrata in vigore del decreto 11 aprile 2011, recante disciplina delle modalità di effettuazione delle verifiche periodiche di cui all’All. VII del decreto legislativo 9 aprile 2008, n. 81, nonché i criteri per l’abilitazione dei soggetti di cui all’art. 71, comma 13, del medesimo decreto legislativo”.

Il decreto arriva a prorogare fino a 390 giorni l’entrata in vigore del Decreto 11 aprile 2011. Ricordiamo che lo stesso decreto aveva ricevuto proroga il 22 luglio 2011, vedendo la sua entrata in vigore fissata a 270 giorni anziché gli originari 90 dalla sua pubblicazione in Gazzetta Ufficiale. Scadenza che calcolando 270 giorni dal 29 aprile 2011, giorno della pubblicazione del decreto in G.U. avrebbe avuto termine alla fine di questo mese.

Lo slittamento arriva anche dopo il parere favorevole conferito a riguardo dalla Conferenza permanente Stato Regioni riunitasi nella seduta del 19 gennaio 2012. “Considerata la necessità di provvedere al completamento delle attività di cui all’art. 3, comma 1, del decreto ministeriale 11 aprile 2011 anche al fine di garantire la piena coerenza di esse con il processo di integrazione in atto a seguito della soppressione dell’ISPESL e della contestuale attribuzione delle relative competenze all’INAIL, ai sensi dell’art. 7, comma 1, del decreto-legge 31 maggio 2010, n. 78, convertito in legge 30 luglio 2010, n. 122; considerata altresì la necessità di provvedere al completamento dell’attività istruttoria delle numerose richieste di abilitazione pervenute; sentita la Conferenza permanente per i rapporti tra lo Stato, le Regioni e le Province autonome di Trento e Bolzano nella seduta del 19 gennaio 2012″, “Il decreto ministeriale 11 aprile 2011 è modificato come segue: all’art. 6, dopo il comma 2, le parole 270 giorni dopo sono sostituite dalle seguenti: 390 giorni dopo”.

Il decreto dovrebbe quindi, dopo le ultime disposizioni, entrare in vigore entro la fine di maggio 2012.
Fonte: Quotidiano Sicurezza

Questa voce è stata pubblicata in Valutazione rischi. Contrassegna il permalink.

Rispondi

Effettua il login con uno di questi metodi per inviare il tuo commento:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

This site uses Akismet to reduce spam. Learn how your comment data is processed.